SINDROME FEMORO ROTULEA

Sindrome femoro – rotulea

 

Sindrome femoro – rotulea: attenzione al ginocchio!

sindrome femoro-rotulea
sindrome femoro-rotulea

Sindrome femoro-rotulea: se si avverte un dolore al ginocchio persistente ed intenso, potrebbe essere questa la causa.

Nel caso ci sia conferma, la rotula, invece di scorrere nella gronda femorale, tende a spostarsi lateralmente e quindi a scontrarsi con le pareti, determinando un doloroso attrito che, oltre a causare dolore intenso, a lungo andare concorre all’instaurarsi della patologia artrosica.

Come ben sappiamo, le grandi articolazioni sono gli aspetti del nostro corpo da salvaguardare meglio per una nostra stabilità maggiore: anca e ginocchio in primis sono indicate a ricevere quest’occhio di riguardo.

La loro stretta connessione, nel caso di dolori, deficit o altro, può creare grandi problemi corporei per la nostra stabilità oltre che per la salute. Non bisogna credere che essendo ossa il più grande danno possa consistere in una frattura. Perché, beh, la frattura fa male, ma poi si risana dopo una buona operazione, il problema grave è quando vengono intaccati muscoli e tendini. Infatti anche senza frattura possono nascere dolori che poi scompensano l’intero corpo.

A causa di patologie di origine diversa, collegabili a muscoli o altro, si crea un’iperpressione esterna che comporta un malfunzionamento alla rotula per far da così nascere il tipico “ginocchio a scatto”, cioè una rotula che non sempre è salda ed esegue i comandi che gli imponiamo, purtroppo non a causa nostra ma per altri dolori, handicap, nel nostro corpo che ci costringono a questa “zoppia di fuga”.

Sindrome femoro – rotulea: le possibili cause

sindrome femoro-rotulea, le cause
sindrome femoro-rotulea, le cause

Nominiamo qualcosa appartenente alla sfera neurologica della fisioterapia, perchè in questa patologia è necessario capire dove nasca il problema, se fisso e solo del ginocchio, o dovuto anche a qualche altro fattore corporeo. Può essere dovuto da:
– Ipotrofia del Quadricipite
– Sovraccarico Funzionale in Flessione del ginocchio
– Anomalia dell’anatomia della gronda femorale
Nei primi due casi la neurologia torna ad esserci compagna di spiegazione ed aiuto nel capire meglio, dato che l’ipotrofia può essere causata da un’ipotonia (danno neurologico centrale in cui i muscoli perdono forza), dato che lì non avvertiamo forza può fare paura appoggiare la gamba e quindi preferiamo evitare per la mancanza di fiducia.

Se c’è il nero c’è pure il bianco, quindi per la teoria degli opposti anche un elevato carico può causare tale patologia ed anche qui la neurologia torna ad essere spalla, perché o per ipertono muscolare carichiamo troppo sul ginocchio, appunto sovraccaricandolo in estensione e detrazione dei muscoli, consumiamo la cartilagine ed inizia un forte bruciore.

Entrambi i casi sono una condanna per entrambe le ginocchia perché connesse dato che in ogni caso almeno un ginocchio sarà sovraccaricato e facilmente consumabile.
Spesso non è colpa nostra ma può essere dovuta anche da un’anomalia corporea della gronda femorale che comporta ad essere troppo pesante e veemente sulla rotula, consumando le cartilagini.

La fisioterapia si rivela uno strumento fondamentale per affrontare questa patologia, con molteplici strumenti.
Eugenio Fiorentino

Condividi la tua opinione