Tecar

La Tecarterapia, chiamata anche solamente Tecar (acronimo per Trasferimento energetico capacitivo e resistivo) è una notevolmente utile nell’eliminare dolore e infiammazione a carico di articolazioni, muscoli e colonna vertebrale.

La tecarterapia si avvale di un macchinario particolare (che genera un campo magnetico ad elevata frequenza sfruttando il principio del condensatore) collegato ad una piastra metallica, che funge da “messa a terra” e chiude il circuito, e un manipolo, che può essere capacitivo (costituito da una speciale ceramica) oppure resistivo (composto da una lega di metallo), e che viene passato da un esperto sulla zona da trattare. Nella zona compresa tra la piastra e il cono d’azione del manipolo, si genera, proprio per effetto del campo magnetico, un flusso energetico, il quale, attraversando i tessuti, li riscalda dall’interno. Il funzionamento capacitivo esercita la sua azione su tessuti molli, muscoli e vasi sanguigni. Il funzionamento resistivo interviene invece su cartilagini, ossa e legamenti, posti più in profondità.

Questo aumento di temperatura, definito “endogeno”, innesca una cascata di reazioni benefiche nell’organismo, che contribuiscono a rendere più veloce il processo di recupero: il calore infatti favorisce la vasodilatazione a livello dei vasi sanguigni e linfatici nella zona trattata, determinando così un maggiore afflusso di sangue.

La maggiore vascolarizzazione che si viene a determinare favorisce inoltre il rilassamento dei tessuti (soprattutto quello connettivo e muscolare) e il drenaggio del gonfiore (edemi ed ematomi). Tutto ciò determina il risultato finale: la riduzione della sintomatologia dolorosa e il ripristino della fisiologica funzionalità del distretto trattato.

La tecar viene ampiamente utilizzata anche nel campo della medicina dello sport, terapia del dolore, ortopedia, reumatologia, medicina vascolare e così via. Si applica a diverse parti del corpo: spalla, colonna vertebrale, mani, ginocchio, caviglia, anche e muscoli.

Nello specifico si può ricorrere al trattamento Tecar per:

  • patologie dolorose: artrite e artrosi, cervicale, fibromialgia, fascite plantare
  • lesioni muscolo-scheletriche: stiramenti muscolari, tendinite, fratture, contratture
  • drenaggio di edemi conseguenti a interventi chirurgici e riassorbimento di ematomi

Questo trattamento produce benefici immediati nell’organismo, oltre a svolgere una potente azione antidolorifica e a ridurre i tempi di ripresa:

  • aumento dell’attività metabolica
  • diminuzione della viscosità del tessuto muscolare
  • aumento della circolazione sanguigna e dell’ossigenazione
  • eliminazione di scorie e tossine
  • aumento del drenaggio linfatico
  • stimolazione della rigenerazione dei tessuti