Vacuum terapia

La vacuumterapia consiste nell’applicare a una parte del corpo una camera a tenuta d’aria, in cui si pratica una depressione e successivamente una compressione per sollecitare la circolazione venosa e linfatica: nei tessuti periferici si verifica quindi un aumento dei livelli di ossigeno e una diminuzione dell’anidride carbonica: migliorando il flusso sanguigno viene agevolata l’attività di scambio che si compie nei capillari; velocizzando lo scorrere del sangue, si contrasta pure la stasi venosa che è alla base delle vene varicose e della relativa insufficienza venosa.

Quando va utilizzata?

Questa terapia è utile per il trattamento di tutte le patologie vascolari che colpiscono le gambe:

  • Arterioscrelosi degli arti inferiori
  • Burger
  • Raynaud

È inoltre indicata per tutte le forme che comportano una insufficienza venosa/linfatica:

  • Gambe gonfie
  • Linfedema
  • Flebolinfedema
  • Cellulite
Vacuum
Vacuum