Rieducazione posturale

Rieducazione posturale: il metodo Mézières, la scelta di Fisiorihabilita

Il metodo Mézières

rieducazione posturale
rieducazione posturale

Nel lontano 1947 la terapista francese Françoise Mézières  mette appunto il famoso Metodo che porta il suo nome, e che si dimostrerà negli anni una delle migliori tecniche riabilitative e postulare in molti recuperi fisici, soprattutto quando si soffre di scoliosi, protrusioni, ernie, dolori reumatici, nevralgie, mal di schiena, rigidezza articolare, disturbi circolatori e artrosi.

Il metodo Mézières si basa sul principio secondo cui retrazione e accorciamento delle catene muscolari sono le cause che determinano un’alterazione della postura, la quale può provocare la comparsa della sintomatologia dolorosa.

Il trattamento Mézières mira alla ricerca della causa principale che ha generato la sintomatologia e, attraverso un lavoro fatto di posture e controllo della respirazione, si pone come obiettivo il raggiungimento di una forma armonica e simmetrica del corpo: “Si lavora sulla forma per migliorare la funzione”.

In Fisiorihabilita, abbiamo scelto ed applichiamo questo metodo, che a detta di molti pazienti, anche con patologie diverse tra loro per origine e gravità, riferiscono di un sollievo immediato fin dalla prima seduta, e di una grande efficacia nel combattere il dolore

Come in qualsiasi altra circostanza, sarà il fisioterapista a valutare l’approccio e la durata ideali per ciascun paziente, sulla base delle specifiche esigenze.

Difatti, la peculiarità del metodo è il suo non essere prestabilito come iter ma è individuale da paziente a paziente, in base a quali equilibri sono necessari da ristabilire nel paziente.

L’obiettivo è quello di garantire il giusto recupero funzionale del corpo, allo scopo di ripristinare un corretto rapporto muscolare nel corpo e favorire una corretta postura.

Per raggiungere questo primario obiettivo bisogna capire tanto del fisico del paziente da trattare, per cui ci sono molti punti da valutare, per pianificare l’iter da seguire per cui questo prevede si passi già prestabiliti, ovvero individuare quale sia il conflitto meccanico articolare, insomma la causa del fastidio fisico.

Rieducazione posturale: la funzione del metodo Mézières

metodo Mézierès
metodo Mézierès

In linea generale, il metodo Mézières   agisce sulle articolazioni attraverso riequilibrando le forze muscolari,  riequilibrando i valori del sistema mio-fasciale (rigidità, accorciamento, aumento del tono basale) e aumentandone la capacità di lavoro mirando a restituire elasticità, lunghezza, normalizzazione del tono basale.

La rieducazione posturale secondo il metodo Mézières prevede una partecipazione attiva del paziente, che durante la seduta deve rivestire un ruolo attivo sia nell’esecuzione degli esercizi proposti dal terapeuta ma soprattutto nel facilitare con la propria respirazione diaframmatica, vitale nella terapia, per rimettere in linea la colonna ma soprattutto allungare i muscoli.

Questo spesso è strutturale, quindi diventa necessario l’utilizzo della corda attaccata al muro per poter “mettere in squadra” il paziente e da lì poi aiutare con la respirazione a risolvere i problemi posturali. Ecco perchè ben volentieri si può lasciare andare a trattamenti con tecniche manuali passive, giusto per conferire lui stesso i giusti input al fisico di salute in postura ed anche del corpo organico, perchè anche quelli, godendo della giusta apertura di torace, distensione e lunghezza di spina dorsale saranno meno compressi e lavoreranno in minore sforzo.

Eugenio Fiorentino

Condividi la tua opinione