MASCHERINA E DOLORE

Mascherina, mal di testa e dolore cervicale: esiste una correlazione?

Mascherina, mal di testa e dolore cervicale

mascherina e mal di testa
mascherina e mal di testa

Da ormai quasi un anno, la mascherina, strumento indispensabile per proteggerci dal Covid 19, é diventata la nostra “compagna di viaggio” nella vita di ogni giorno.

Non tutti la indossiamo per lo stesso numero di ore, non tutti siamo obbligati ad integrarla con altre misure di protezione come visiere e similari, ma studi recenti rivelano, in ogni caso, una correlazione tra mascherina, dolori nella regione cervicale e peggioramento delle cefalee.

Nonostante la continuità e quotidianità nell’indossarla, non riusciamo a farla percepire al nostro corpo come qualcosa da “accettare” e a cui adattarsi; se a questo sommiamo lo stress a cui siamo sottoposti, non dobbiamo meravigliarci se quello che é un semplice mal di testa tende a cronicizzare.

Andando nel dettaglio, proviamo a capire, dal punto di vista del fisioterapista, cosa accade nella pratica quando la indossiamo: la mascherina ci ostacola nel compiere a perfezione i movimenti giusti e necessari che la postura richiede, dato che l’aria che noi facciamo nostra nel corpo ha un compito anche da contrappeso, perché inspirando con l’aria che entra il diaframma si abbassa per far spazio all’espansione dei polmoni, che abbassano la nostra “codina” (le ultime vertebre della colonna) in modo che si possa adagiare per bene lungo la colonna durante l’inspirazione.

Sostanzialmente, con la mascherina c’è una barriera in più che ostacola il giusto quantitativo di aria, per cui inspirando meno espiriamo poco e la nostra colonna si distende al medesimo modo.

Inoltre, sia che la indossiamo con l’elastico dietro le orecchie che attorno al capo, la pressione sul volto può creare fastidi ai muscoli masticatori, che si attivano anche per la semplice deglutizione di saliva, ostacolando così ulteriormente l’atto respiratorio.

Ancora, gli elastici posti dietro le orecchie, che permettono alla mascherina di essere attaccata al volto devono essere sempre ben tirati e mai flessi, quindi dobbiamo restare anatomicamente con il collo rigido, creando contrazioni alla cervicale che poi si ripercuotono nella postura.

Mascherina e dolori: i consigli del fisioterapista:

mascherina-cefalea-e-dolori-cervicali
mascherina, cefalea e dolori cervicali

Sperando, come tutti, che questo connubio termini il prima possibile, possiamo imparare a convivere con questo dispositivo con poche semplici regole: scegliamo le mascherine della misura giusta, indossiamola in maniera corretta in modo che l’effetto leva si senta il meno possibile.

Alleniamoci a respirare correttamente, e laddove possibile limitiamone l’uso alle circostanze necessarie, massaggiando con leggeri movimenti circolari le zone dolenti.

Eugenio Fiorentino

Condividi la tua opinione