Epicondilite: cause e terapie

Epicondilite: come nasce il “gomito del tennista”?

 

Epicondilite: quando il gomito si infiamma

epicondilite
epicondilite

“Gomito del tennista”…ma anche della sarta, dello chef, del muratore…cosa li accomuna? Un uso costante e spesso eccessivo dell’articolazione che collega braccio ed avambraccio, generando una forte infiammazione, che, se non curata adeguatamente, sfocia in una patologia degenerativa: l’epicondilite.

Ma quali possono essere le cause scatenanti?

  • Sovraccarico funzionale dei muscoli e dei tendini del gomito, uno sforzo decisamente non gradito all’arto
  • Danni diretti, come movimenti scorretti ed improvvisi o un’eccessiva ed improvvisa estensione dell’avambraccio
  • Ripetizione dello stesso movimento legata ad attività sportive e/o lavorative

Epicondilite: l’intervento del fisioterapista

epicondilite e fisioterapia
epicondilite e fisioterapia

Se proprio dovessimo avvertire un dolore circoscritto al gomito, dobbiamo subito farci fare una diagnosi tramite test specifici ed intervenire adeguatamente, per evitare che la patologia cronicizzi: perché è importante capire se possono bastare sedute mirate o si dovrà intervenire in modo più invasivo per alleggerire pressione ed infiammazione del muscolo creante una grave rigidità oltre ad un dolore costante.

Il gomito é una delle articolazioni maggiormente utilizzate ogni giorno, ed é frequente dover intervenire quando postura scorretta ed usura ne impediscono il corretto utilizzo.

L’uso costante del mouse e dello smartphone inducono spesso ad una postura scorretta di collo, spalle e colonna vertebrale, inducendo, per un riflesso posturale, un sovraccarico errato sul gomito.

In fisioterapia tendiamo ad un approccio conservativo che non aggravi troppo il danno, quindi oltre la terapia farmacologica con antinfiammatori, consigliabile è una fisioterapia manuale di rilassamento e che aumenti l’elasticità del tendine, e, laddove richiesto si interviene anche con Tecar ed ultrasuoni. In caso estremo, anche dopo l’intervento il supporto dell’esperto é fondamentale.

Eugenio Fiorentino

Condividi la tua opinione